Un pensiero per le mamme :)

Non abbiate fretta.

Non avere fretta.
Non avere fretta di girare il passeggino fronte strada. Avanza all’unisono con lui e goditi lo spettacolo dei suoi occhi nei tuoi, finché puoi.
Non avere fretta di mettergli il cucchiaino in bocca. Aspetta che sia abbastanza maturo per stare seduto autonomamente e per accogliere con gioia la scoperta di nuovi sapori, sarai ripagato con dei sorrisi al gusto pomodoro.

Non avere fretta di farlo dormire in camera sua. Quando avrà imparato a farlo, il ritmo del suo respiro sul tuo viso ti mancherà come se quel respiro fosse il tuo.

Non avere fretta di farlo camminare da solo. Quando si staccherà dalle tue mani e andrà per la sua strada, farai fatica a tenerlo vicino a te perfino per il tempo necessario ad attraversare al semaforo.

Non avere fretta di insegnargli a leggere. Quando sarà diventato un abile lettore, la tua vita sarà più povera di una favola al giorno.

Non avere fretta di istruirlo a colorare dentro ai margini. Se lungo il suo percorso troverà la forza di uscire dagli schemi, allora avrà scoperto la chiave della felicità.

Non avere fretta di spiegargli le addizioni e le moltiplicazioni. Permettigli di pensare che 2+2, a volte, può fare anche 5.

Non avere fretta di impartirgli quattro lingue. Prova piuttosto a farti insegnare tu, da lui, la sua, e cerca di parlarla come se l’avessi sempre conosciuta.

Non avere fretta di informarlo che il mare è blu, che i pesci non parlano, che la Terra è rotonda. Tuffati con lui in un mare rosso corallo, inventa storie con pesci chiacchieroni e procurati un mappamondo a forma di cubo.

Non avere fretta di vederlo crescere. Nutri piuttosto il desiderio di diventare piccolo tu. Che se ti abbassi al suo livello e provi a guardare il mondo dalla sua altezza, ti accorgerai che, da quella prospettiva, tutto appare infinitamente più interessante.

(No ordinary mum)

CONDIVIDI

ALTRI ARTICOLI

Retreat estivo al mare in arrivo!

È trascorso qualche tempo dalla bellissima esperienza fatta sui colli di Pianconvento grazie al Centro Yoga Yoko: natura, meditazione, buono e soprattutto sano cibo! Le persone c
leggi tutto

I Cinque Tibetani

I cinque tibetani sono esercizi che risalgono a più di 2500 anni fa, e furono introdotti in ambito occidentale tramite un libro di Peter Kelder del 1939, The Eye of Revelation (
leggi tutto

Yoga in azienda

In collaborazione con il Centro Yoga Yoko di Dosson di Casier stiamo portando avanti un progetto di Yoga in azienda presso la Assicurazioni Generali S.p.A.: nelle lezioni di Yoga i
leggi tutto